NEW LIFE Exhibition

Se non visualizzi questa immagine clicca su VISUALIZZA IMMAGINI

New Life è una mostra collettiva che mette insieme artisti di tutto il mondo. Essi fanno parte di un’unica compagine artistica che è la comunità degli artisti mobili, cioè gli artisti che fanno “Mobile Art”. Nessun programma al computer ma solo le app sul telefono. Questa forma d’Arte è nata negli Stati Uniti nel 2009 con la diffusione dei primi iPhone. Si é diffusa subito anche in Europa e la Apple stessa ha favorito i contatti tra artisti. Sono nati i primi meeting, le mostre, i premi. Oggi la comunità mobile ha 12 anni e si moltiplicano mostre ed eventi in tutto il mondo.

La mostra a Cagliari presso il Temporary Storing della Fondazione Bartoli Felter ha come titolo “NEW LIFE”, “Nuova vita” come rinascita dalla pandemia. Tutti abbiamo patito la paura, la preoccupazione, il forte disagio causato dal diffondersi del Covid. E nello stesso tempo abbiamo sperimentato l’appartenenza ad un unico villaggio globale dove respiriamo tutti la stessa aria e dipendiamo gli uni dagli altri.

La nuova vita è quella che ci auguriamo rinasca da questa esperienza: il rispetto per l’ambiente, la pace tra i popoli, il rispetto per le diversità e le culture di tutto il mondo. Un messaggio positivo che ci arriva da artisti europei, americani, canadesi e australiani. Tutto il mondo sente il bisogno di pace e l’ispirazione ad una vita migliore da costruire in unità.

Se l’arte non può cambiare il mondo sicuramente può contribuire a miglioralo.

Cos’è la Mobile Art?

La Mobile Art è una “nuova” forma di arte contemporanea, cioè arte con iPhone, iPad o smartphone in genere. È una declinazione della New Media Art e non utilizza computer, ma solo le app sul telefono. Non solo editing fotografico, ma disegni sul telefono, composizioni con stickers, grafica.

Questa forma d’arte è poco diffusa in Italia, ma molto amata negli Stati Uniti e nel resto d’Europa.

Chi si interessa di Arte Contemporanea non può fare a meno di conoscerla.

Esiste una comunitá mobile mondiale più viva che mai, interessantissima, che conta centinaia e centinaia di artisti in tutto il mondo. Nel marzo 2018 ho fondato MAG MobileArtGroup  con lo scopo di promuovere la Mobile Art come nuova forma di arte contemporanea.

MAG è una comunità internazionale di artisti che cresce di giorno in giorno, partecipa a fiere e mostre (personali o collettive), pubblica su riviste specializzate e su tutti i social media, collabora con case editrici per realizzare copertine di libri, con case di abbigliamento che realizzano stampe su seta. La creatività non ha confini.

Tra le riviste che si occupano di Mobile Art, “Mobiography” è tra le più accreditate. Il direttore e fondatore è Andy Butler, fotografo londinese. L’altra rivista è “ONLY MobileArt”, edita a NYC e diretta da Marcello Barbusci, per la quale ho collaborato per due anni.

La trapunta esposta riunisce le immagini di 234 artisti e fotografi di tutto il mondo. Cagliari è presente tra le altre con una foto del Poetto. 

La trapunta è nata nel 2018 da un’idea di Roger Guetta, artista canadese, con lo scopo di celebrare i 10 anni della comunità mondiale. Linda M. Toki, artista americana, ha riunito artisti e immagini. Lorenka Campos, artista americana, ha realizzato la trapunta.

Prima di arrivare a Cagliari è stata esposta al Kemp Center for the Arts, Wichita Falls, Texas, USA;  Eldorado Springs Art Center, Colorado, Stati Uniti;  Susitna Salmon Center, Talkeetna, Alaska;  Sheldon Community Arts Hanger, Talkeetna, Alaska. La trapunta viaggia per il mondo grazie ai contributi di artisti e appassionati che credono in un mondo unito e nella fratellanza fra popoli.

La nostra città è stata la prima tappa in Europa lo scorso anno, alla mostra “All colors of the world”. Poi la trapunta è stata in Portogallo, a Porto, per essere esposta alla mostra MIRA Mobile Prize. Quest’anno è di nuovo in Sardegna per prendere parte alla mostra “New Life”.

È un onore averla qui.

Ecco la Giuria composta da Manuela Matos Monteiro (Portogallo), Eliza Badoiu (Romania), Jane Schultz (USA), Andrea Bigiarini (Italia), Giulia Baita (Italia).
Questa é la trapunta che mette insieme le immagini di 234 artisti da tutto il mondo tra le quali una della sottoscritta
Ecco le immagini in mostra. Oltre le 20 immagini selezionate dalla giuria, sono presenti in mostra anche le immagini realizzate dai giudici .
La comunità mobile si incontra di persona, realizza meeting, workshop, mostre ed eventi vari. Gli artisti mobili fanno parte di una comunità internazionale che si incontra quotidianamente sui social ma che trova occasione per manifestare il proprio legame di amicizia e di collaborazione anche nel reale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...